Euro 2012: cosa e dove mangiare

Il Voto dei Social Trippers

Ancora Nessun Voto su questa struttura
Esprimi il tuo!

Se siete amanti della buona cucina (e se siete italiani lo siete senz’altro e magari siete convinti che la nostra sia la migliore cucina al mondo) e state per andare in Ucraina e in Polonia per godervi gli Europei di calcio 2012, non temete: la cucina tipica di questi posti è assolutamente genuina e molto buona. Non siate conservatori, dunque, e assaggiate le prelibatezze culinarie e le specialità gastronomiche tipiche di questi luoghi dell’Europa dell’est, non cercate subito ristoranti dai titoli italiani che vi facciano sentire a casa, e provate una cucina diversa. Volete qualche informazione in più? Eccovi serviti.

Ucraina

Cominciamo dal Paese europeo più a est: qui i principali ingredienti delle pietanze consistono prevalentemente in burro e patate, che troverete praticamente ovunque. Particolarmente caratteristiche le zuppe, tra cui la Borch, ovvero la zuppa di barbabietole, che generalmente viene servita con panna. Immancabili anche le verdure (di tutti i tipi) e la carne, tra cui spiccano gli insaccati e il grasso di maiale. Tra i piatti tipici i Pelmenj, ravioli da riempire con qualsiasi condimento o ripieno, e i Varieniki, simili ai tortellini italiani, che possono essere ripieni di verdure, carne o marmellata. Un piatto che troverete ovunque, ma non è originario di queste parti, è il Plov, ovvero il riso speziato con carne di montone, e condita con cipolle, carote, uva secca e ceci. Il tutto andrà innaffiato rigorosamente con birra o vino, quest’ultimo prodotto in Crimea, regione vinicola florida dell’Ucraina, ma senza farvi mancare lo spazio necessario per la vodka, vero "must" alcolico da queste parti.

Tra i ristoranti di Kiev più caratteristici sono da annoverare il Taras, dove si potranno gustare i piatti tipici ucraini, soprattutto di carne, in un locale arredato con molto gusto e stile, e la Peshera (ovvero, "La grotta"), posto ideale per gustare la carne o la tradizionale zuppa di barbabietole. A Leopoli, invece, spicca il Krvjivka, ideale per l’ambiente curato e particolare e per la qualità della sua gastronomia, oltre che per l ’impeccabile e veloce servizio e per un rapporto tra qualità e prezzo che vale più o meno da tutte le parti.

Polonia

Anche in Polonia la cucina risulta molto genuina e di qualità, anche grazie alle influenze degli altri Paesi europei e soprattutto della cucina ebraica, e alla presenza numerosa di cantine, ristoranti, caffetterie e locali di tutti i tipi. I prezzi sono molto bassi e vanno dai 6 ai 10 euro. Tra i piatti tipici si annoverano i Pierogi, ravioli ripieni di carne, verdure, crauti o formaggio e generalmente cotti con cipolla, pancetta e lardo; i Kluski, simili a gnocchi, ma senza ripieno; i Golabki, involtini di cavolfiore o peperoni, che possono essere riempiti da carne o cipolla tritata oppure da riso o orzo. Molto rinomate e gustose anche le zuppe, come la Zurek, servita con uova sode o salsicce, o la Krupnik, preparata con carne e patate, mentre la versione polacca della Borch si arricchisce di aglio, cipolla, rapa rossa e altre verdure. Tra i dolci spiccano soprattutto il Chalka (di origine ebraica) e il Makowiec, un rotolo di pan di spagna con semi di papavero. A innaffiare il tutto ci penseranno birra e, soprattutto, vodka, bevanda tipica nazionale del Paese.

Se vi trovate a Cracovia, non mancate di recarvi nei locali disseminati lungo il centro storico o nel quartiere di Kazimierz, il quartiere ebraico. Tra i ristoranti che si trovano in queste zone, è molto consigliato il Sasiedzi, dove potrete gustare il meglio della cucina polacca ed ebraica (la crème de la crème in Polonia); se invece siete di gusti difficili, al Metropolitan Restaurant potrete trovare facilmente la pietanza che cercate. A Danzica, provate ad andare al Salonik, in pieno centro storico, per gustare la tipica gastronomia tradizionale, non ne rimarrete delusi, soprattutto per il servizio impeccabile e molto rapido. Se amate il pesce, non potrete invece saltare il mercato del pesce di Targ Rybny, dove potrete gustare il miglior pesce fresco proveniente dal mar Baltico.

+ scrivi il tuo commento su Euro 2012: cosa e dove mangiare

I Commenti dei Social Trippers

Euro 2012: cosa e dove mangiare non ha ricevuto nessun commento

+ scrivi il tuo commento su Euro 2012: cosa e dove mangiare

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606