Tutto sugli Europei 2012: il programma, le squadre, gli stadi

Polemiche, boicottaggi e discussioni: l’Ucraina è attualmente al centro di un focolaio internazionale relativo alla detenzione dell’ex premier ucraino Yulia Tymoshenko. Sono già numerosi i governi che hanno dichiarato il loro boicottaggio alla manifestazione calcistica più importante d’Europa, ma gli Europei si disputeranno ugualmente, in attesa che il governo ucraino, sotto la lente internazionale, risponda all’Europa e al mondo intero delle sue controverse e ambigue questioni politiche.

Quella di quest’anno è la 14a edizione degli Europei di Calcio e sarà l’ultima a 16 squadre. Dalla prossima competizione, nel 2016 in Francia, le squadre che accederanno alle fasi finali saranno infatti 24. Affidare l’organizzazione degli Europei a Polonia e Ucraina è una decisione molto caratteristica, che mette in luce due nazioni dell’Europa dell’Est che, pur con un più che discreto seguito di fan del pallone, non avevano, fino a poco tempo fa, le strutture adeguate per ospitare un’organizzazione sportiva così importante. Il logo dell’edizione? Un fiore a tre petali con un pallone tra la bandiera polacca e quella ucraina.

16 squadre tra le più importanti a livello europeo si contenderanno il titolo finale, l’anno scorso conquistato dalla Spagna, che quest’anno cerca il terzo titolo consecutivo (dopo Austra-Svizzera 2008 e Sudafrica 2010): tra le altre favorite la Germania di Loew e la Francia rivitalizzata di Laurent Blanc. Andiamo a vedere come sono composti i gironi:

- Girone A

  • Polonia (ct: Franciszek Smuda)
  • Grecia (ct: Fernando Santos)
  • Russia (ct: Dick Advocaat)
  • Repubblica Ceca (ct: Michal Bilek)

- GIRONE B

  • Olanda (ct: Bert van Marwijk)
  • Danimarca (ct: Morten Olsen)
  • Germania (ct: Joachim Loew)
  • Portogallo (ct: Paulo Bento)

- GIRONE C

  • Spagna (ct: Vicente del Bosque)
  • Italia (ct: Cesare Prandelli)
  • Irlanda (ct: Giovanni Trapattoni)
  • Croazia (ct: Slaven Bilic)

- GIRONE D

  • Ucraina (ct: Oleh Blokhin)
  • Svezia (ct: Erik Hamrén)
  • Francia (ct: Laurent Blanc)
  • Inghilterra (ct: Roy Hodgson)

Otto città (4 in Polonia e 4 in Ucraina) per 8 stadi, che verranno riempiti dai numerosi sostenitori delle squadre e dagli appassionati di calcio, molti dei quali già in possesso dei biglietti aerei con destinazione Polonia e Ucraina. Ecco gli stadi scelti per ospitare le partite degli Europei:

- Stadion Narodowy, Varsavia, 58.145 posti
- Stadion Miejski, Breslavia, 44.308 posti
- PGE Arena Gdansk, Danzica, 42.105 posti
- Stadion Miejski, Poznan, 41.609 posti

- Stadio Olimpico di Kiev, Kiev, 69.004 posti
- Donbas Arena, Donec’k, 51.504 posti
- Stadio Metalist, Charkiv, 41.411 posti
- Arena Lviv, Leopoli, 34.915 posti

La partita inaugurale sarà l’8 giugno allo Stadion Narodowy di Varsavia, tra la prima squadra ospitante, la Polonia, e la Grecia, campione nel 2004. La finale, invece, si disputerà allo Stadio Olimpico di Kiev, il 1° luglio. Prendete carta e penna e segnatevi gli appuntamenti: ecco a voi il programma della manifestazione, con orari, partite e città dove soggiornare:

Fase a gironi

- 8 giugno

  • Polonia - Grecia (h. 18.00, Varsavia)
  • Russia - Repubblica Ceca (h. 20.45, Breslavia)

- 9 giugno

  • Olanda - Danimarca (h. 19.00, Charkiv)
  • Germania - Portogallo (h. 21.45, Leopoli)

- 10 giugno

  • Spagna - Italia (h. 18.00, Danzica)
  • Irlanda - Croazia (h. 20.45, Poznan)

- 11 giugno

  • Francia - Inghilterra (h. 19.00, Donec’k)
  • Ucraina - Svezia (h. 21.45, Kiev)

- 12 giugno

  • Grecia - Repubblica Ceca (h. 18.00, Breslavia)
  • Polonia - Russia (h. 20.45, Varsavia)

- 13 giugno

  • Danimarca - Portogallo (h. 19.00, Leopoli)
  • Olanda - Germania (h. 21.45, Charkiv)

14 giugno

  • Italia - Croazia (h. 18.00, Poznan)
  • Spagna - Irlanda (h. 20.45, Danzica)

- 15 giugno

  • Svezia - Inghilterra (h. 19.00, Kiev)
  • Ucraina - Francia (h. 21.45, Donec’k)

- 16 giugno

  • Repubblica Ceca - Polonia (h. 20.45, Breslavia)
  • Grecia - Russia (h. 20.45, Varsavia)

- 17 giugno

  • Portogallo - Olanda (h. 21.45, Charkiv)
  • Danimarca - Germania (h. 21.45, Leopoli)

- 18 giugno

  • Croazia - Spagna (h. 20.45, Danzica)
  • Italia - Irlanda (h. 20.45, Poznan)

- 19 giugno

  • Inghilterra - Ucraina (h. 21.45, Donec’k)
  • Svezia - Francia (h. 21.45, Kiev)

Quarti di finale

- 21 giugno

  • Vincente Girone A - Seconda Girone B (Varsavia)

- 22 giugno

  • Vincente Girone B - Seconda Girone A (Danzica)

- 23 giugno

  • Vincente Girone C - Seconda Girone D (Donec’k)

- 24 giugno

  • Vincente Girone D - Seconda Girone C (Kiev)

Semifinali

- 27 giugno

  • Vincente QdF 21 giugno - Vincente QdF 23 giugno (Donec’k)

- 28 giugno

  • Vincente QdF 22 giugno - Vincente QdF 24 giugno (Varsavia)

Finale

- 1° luglio (Kiev)

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606