Torre degli Asinelli

Bologna, la città delle torri: due per l’esattezza, ovvero la Torre degli Asinelli e la Torre Garisenda, nomi che derivano dalle nobili famiglie che ne commissionarono la costruzione nel XII secolo. Le due Torri sono molto famose anche per la loro pendenza, ma in direzioni opposte, sebbene il loro grado di pendenza sia minore della Torre di Pisa.

La Torre degli Asinelli è senz’alcun dubbio di rilevante importanza: alta 97 metri, fu utilizzata nel XIV secolo come prigione dal comune. Vittima preferita dei fulmini, data la sua altezza, venne protetta solo nella metà dell’Ottocento, dopo numerosi incidenti e altri danni più o meno rilevanti.

Simbolo della città assieme alla Torre Garisenda, la Torre degli Asinelli è solo una tra le numerose strutture del genere a essere sopravvissuta: nella città di Bologna, infatti, vi erano numerose torri utilizzate soprattutto a scopo di difesa militare e sorveglianza, oltre che simbolo della potenza nobiliare delle ricche famiglie dell’epoca.

E’ inoltre possibile salire fino in cima alla Torre degli Asinelli, dopo aver percorso ben 498 gradini, al fine di godere di un panorama suggestivo che, previa assenza di foschia, può estendersi fino al mare e alle prealpi venete.

- Dove: Piazza di Porta Ravegnana, Bologna

- Quando: orario invernale, dalle ore 9.00 alle ore 17.00; orario estivo, dalle ore 9.00 alle ore 18.00;

- Biglietti: 3 euro

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606