Teatro Regio di Parma

Il Teatro Regio di Parma (Teatro Ducale fino all’Unità d’Italia) rappresenta uno dei simboli più importanti della città.

Situato nel cuore del centro storico di Parma, il Teatro Regio ha ospitato e ospita tuttora numerose rappresentazioni operistiche, balletti e concerti. La sua costruzione (tra il 1821 e il 1829) fu commissionata da Maria Luigia, e accolse in grande stile l’emergente melodramma romantico. Parte del Teatro Regio sorge inoltre sul convento di Sant’Alessandro, soppresso nel 1811.

L’interno del Teatro si distingue per il prestigioso sipario, dipinto da Giovanni Battista Borghesi e raffigurante il Trionfo della Sapienza, gli affreschi sul soffitto della cavea, che raffigurano immagini di drammaturghi, sempre a opera del Borghesi, e gli stucchi e le dorature che abbelliscono la struttura a opera di Girolamo Magnani.

La storia del Teatro Regio è senz’altro nota per la sua inaugurazione, avvenuta il 16 maggio del 1829: fu un mezzo fiasco, causato prevalentemente dalla fretta con cui fu stabilito lo spettacolo di apertura e da una certa ingenuità da parte del librettista Romani e del diretto responsabile dell’inaugurazione, Vincenzo Bellini, il quale, dopo essere stato contestato, lasciò la città ducale per la Francia, mentre in Teatro si alternarono, uno dopo l’altro, tre spettacoli di Rossini, tra cui il Barbiere di Siviglia, ottenendo un gran successo.

Dove: via Garibaldi, 16a Parma

Quando: dal martedì al sabato, dalle ore 10.30 alle ore 12.00

Biglietti: intero 2 euro, ridotto 1 euro

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606