Euro 2012: le città della Polonia

Gli Europei di Calcio 2012 non sono solo un’occasione per vedere una tra le migliori competizioni calcistiche del mondo (a livello di competitività, per alcuni, è addirittura superiore, anche per complessità, ai Mondiali), ma anche per ammirare alcune città molto interessanti. Partiamo dalla Polonia, per un breve tour narrativo/turistico nelle quattro città deputate a ospitare gli Europei, in un Paese purtroppo travagliato dalle tragiche vicissitudini della Storia.

Varsavia

Varsavia, inutile precisarlo, è la capitale della Polonia e la città più grande del Paese, oltre a essere una delle città più popolate d’Europa. Caratterizzato da un paesaggio tipicamente pianeggiante (per mutare paesaggio, percorrere una distanza di più di 300 km e scegliere i Carpazi o il Mar Baltico), Varsavia si distingue per la sua Storia: attraversata e distrutta nel Novecento, la città è stata ricostruita più volte, mantenendo tuttavia intatto il fascino di una città che di storie da raccontare ne ha tantissime. Tra i principali punti d’interesse della città, sono da non perdere la Città Vecchia, dove si possono trovare straordinari palazzi in stile neoclassico e barocco, il Palazzo di Wilanow e il Parco di Lazienki. Tra gli altri monumenti spiccano il Barbacane, che un tempo proteggeva l’accesso alla Città Vecchia; il Monumento agli Eroi del Ghetto, dedicato agli uomini morti durante l’insurrezione nel quartiere ebraico avvenuta nel 1943; il Palazzo della Cultura e della Scienza, alto ben 242 metri, massimo esempio di architettura del realismo socialista, al cui interno vi sono teatri, cinema, piscine e tanto altro ancora; il Museo Chopin, dove peraltro sarà possibile anche ammirare nella sua immutata apparenza il salone, l’unica stanza lasciata così com’era prima che Chopin abbandonasse la Polonia.

Breslavia

Una città particolare, suggestiva e affascinante: pensate che è popolata dagli gnomi! A ogni angolo, infatti, potrete trovare queste piccole sculture, assurte anche a simbolo contro il regime comunista tempo addietro, oggi sono attrattive che incuriosiscono attraggono i più piccoli e i più grandi, scatenando stupore e meraviglia nei turisti, che si sorprenderanno nel trovarseli negli angoli più inaspettati. Tra i principali punti d’interesse di Breslavia, che sarà capitale della cultura nel 2016, vi sono l’Ostrow Tumski, la parte più antica della città abitata, lo zoo, l’orto botanico e il Palazzo del Centenario. Tuttavia anche la natura fa la sua parte: c’è chi dice infatti che Breslavia sia adatta a tutti i gusti, dall’architettura alla natura, dall’arte all’intrattenimento. Insomma, una città davvero per tutti.

Danzica

Molto suggestiva risulta anche Danzica: qui nacque il movimento Solidarnosc, che sotto la guida di Lech Walesa, contribuì in maniera significata a porre fine al regime comunista nell’Europa centrale. Tra le principali attrattive turistiche, non perdetevi la Fontana del Nettuno e la Basilica di Santa Maria, la più grande chiesa del mondo costruita in mattoni; ma da non perdere sono anche le vie della città, tra le più settentrionali del Paese, che si affaccia sul Mar Baltico. Inoltre, grazie alle numerose contaminazioni etniche, soprattutto europee, che vi sono state nel corso della Storia, sarà davvero molto interessante notare quanto l’arte e l’architettura che risiedono in questa città sia stata influenzata da questa o quell’altra cultura.

Poznan

Poznan è una delle città più antiche della Polonia e uno dei principali centri socio-culturali del Paese. Grazie alla sua selezione come città ospitante degli Europei di Calcio, Poznan si è rinnovata ulteriormente soprattutto a livello di infrastrutture, pur mantenendo intatto il fascino antico della sua originale fisionomia: vedere la Città Vecchia, per vedere. Tra i maggiori punti d’interesse non perdetevi la Piazza del Mercato e la Cattedrale, la più antica di tutto il Paese.

Le partite che si disputeranno in Polonia

- 8 giugno

  • Polonia - Grecia (h. 18.00, Varsavia)
  • Russia - Repubblica Ceca (h. 20.45, Breslavia)

- 10 giugno

  • Spagna - Italia (h. 18.00, Danzica)
  • Irlanda - Croazia (h. 20.45, Poznan)

- 12 giugno

  • Grecia - Repubblica Ceca (h. 18.00, Breslavia)
  • Polonia - Russia (h. 20.45, Varsavia)

- 14 giugno

  • Italia - Croazia (h. 18.00, Poznan)
  • Spagna - Irlanda (h. 20.45, Danzica)

- 16 giugno

  • Repubblica Ceca - Polonia (h. 20.45, Breslavia)
  • Grecia - Russia (h. 20.45, Varsavia)

- 18 giugno

  • Croazia - Spagna, (h. 20.45, Danzica)
  • Italia - Irlanda (h. 20.45, Poznan)

Quarti di finale
- 21 giugno

  • Vincente Girone A - Seconda Girone B (Varsavia)

- 22 giugno

  • Vincente Girone B - Seconda Girone A (Danzica)

Semifinali
- 28 giugno

  • Vincente QdF 22 giugno - Vincente QdF 24 giugno (Varsavia)

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606