Duomo di Parma

Completata nel XII secolo, dopo una serie di incendi e danneggiamenti che subì la vecchia "Domus", il Duomo di Parma è uno dei principali simboli della città. La sua storia è ricca di diversi episodi avvenuti prevalentemente dal IX al XII secolo, periodo del suo completamento e dell’istituzione della Fabbriceria, ente incaricato di occuparsi della manutenzione e dell’amministrazione del luogo di culto.

Il Duomo di Parma venne ulteriormente arricchito nel XV secolo, quando le famiglie più importanti di Parma fecero costruire cinque cappelle a ciascuna delle navate laterali. Il Duomo contiene opere molto importanti, sia a livello scultoreo sia a livello di affreschi. Tra le opere più rilevanti la Deposizione realizzata in marmo da Benedetto Antelami e l’affresco sulla cupola realizzato dal Correggio, ispirato all’Assunzione della Vergine, tra il 1526 e il 1530: opera che da molti viene considerato il picco espressivo dell’artista emiliano.

L’esterno del Duomo è in stile romanico, con la facciata a capanna. Il campanile risale alla fine del XIII secolo, voluto dal vescovo Obizzo Sanvitale dopo la distruzione del precedente, e sulla sua sommità si può ammirare una copia dell’Angelo d’oro, conservata nel Duomo. L’interno, invece, è ricco di opere di rilevante importanza ispirate a cicli religiosi e alla vita di Gesù..

Dove: piazza Duomo, Parma

Quando: tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606